Lezione 18 – Someone, No-one, Anyone, Everyone – Somebody, Nobody, Anybody, Everybody

Lezione 18

Someone, No-one, Anyone, Everyone

Somebody, Nobody, Anybody, Everybody

Somebody, Someone

Qualcuno

Noboby, No-one

Nessuno

Anyone, Anybody

Chiunque

Everyone, Everybody

Tutti

Someone – Somebody

“Someone” e “somebody” hanno lo stesso significato e corrispondono all’italiano “qualcuno”.

There is someone here that you should meet.

C’è qualcuno qui che dovresti incontrare.

There was somebody at the door and he opened.

C’era qualcuno alla porta e lui aprì.

No-one – Nobody

No-one e nobody hanno lo stesso significato e corrispondono all’italiano “nessuno”.  Come ho già detto, in inglese corretto non possiamo mettere due negazioni insieme. Quindi per dire “nessuno” utilizzeremo “nobody” o “no-one” solo se il verbo è affermativo. “No-one” si può abbreviare “none”.

He knows no-one that we know.

Egli non conosce nessuno che noi conosciamo.

Nobody understands how I feel.

Nessuno capisce come mi sento.

There was nobody to teach him how to do it.

Non c’era nessuno ad insegnargli come farlo.

Anyone – Anybody

Anyone e anybody significano entrambi letteralmente “chiunque”. Vengono utilizzati per sostituire  “someone/somebody”, “qualcuno”, nelle frasi interrogative e “no-one/nobody”, “nessuno”, in quelle negative.

Is there anybody in the room?

C’è qualcuno nella stanza?

There wasn’t anyone there.

Non c’era nessuno lì.

Everyone – everybody

Everyone ed everybody possiamo tradurli come “tutti”. È da notare – cosa evidente solo nel tempo presente – che prendono il verbo alla terza persona singolare.

Everybody knows me.

Mi conoscono tutti.

Everyone knows!

Lo sanno tutti!

Everybody loves somebody, sometimes.

Tutti amano qualcuno, qualche volta.

Sometimes corrisponde all’espressione italiana “qualche volta” o “a volte”. In italiano sono due parole, ma in inglese una soltanto.

Everybody hurts, sometimes.

Tutti soffrono, a volte.

Per completare la nostra discussione su “some”, “any”, “no”, credo sia indispensabile una terza lezione dove riprenderemo tutto e aggiungeremo qualche ultimo indispensabile dettaglio.